Bondora cos'é e come funziona?

Bondora come funziona? In questo articolo scoprirai appunto cos'é e come funziona. La crisi finanziaria del 2008 è stata il segnale di partenza per molti dei mercati P2P conosciuti oggi. Poiché le banche concedevano a malapena prestiti, erano necessarie alternative. Bondora è stata creata all'epoca in una residenza studentesca a Estonia.Bondora come funziona

Il fondatore e amministratore delegato Pärtel Tomberg ha colto la grande stretta creditizia come un'opportunità per dare ai garanti l'accesso al capitale attraverso prestiti da privati. In questo articolo, abbiamo esaminato da vicino la qualità e la sicurezza dell'offerta di Bondora dal punto di vista dell'investitore.

Bondora come funziona?

Bondora è un classico mercato di prestito P2P. Mutuatari e investitori sono collegati tra loro in modo diretto. Rispetto al modello di prestito bancario convenzionale, con i prestiti P2P puoi essere tu stesso la banca e beneficiare dell'attività di prestito con i clienti privati. Bondora serve una nicchia interessante nel mercato del credito tra banche tradizionali e istituti di credito a breve termine.

Sei interessato a capire come guadagnare con il tuo smartphone? Allora clicca quí.

Il mercato dei prestiti di Bondora

A Bondora tutto è stato rifinito per semplicità. I prestiti non vengono concessi a specifici progetti individuali, ma investi regolarmente e automaticamente in prestiti a privati ​​secondo le tue specifiche. Per fare ciò, crei un profilo di investimento con l' aiuto del Portfolio Manager.

A seconda della loro solvibilità, i mutuatari sono classificati in una classe di rischio da AA (molto buona) a HR (molto cattiva). Maggiore è la classe di rischio del mutuatario, maggiore è il tasso di interesse. Allo stesso tempo, però, aumenta anche il rischio di insolvenza di un prestito.

I prestiti Bondora sono concessi in Estonia, Finlandia e Spagna. Rispetto ad altri paesi dell'Unione europea, l'offerta di credito tramite le banche in questi paesi è relativamente scarsa. I prestiti P2P sono quindi particolarmente appetibili per i residenti e sono spesso l' unico mezzo per raccogliere capitali.

Il mercato secondario

Un prestito di solito rimane nel tuo portafoglio fino a quando non è stato completamente rimborsato (da 3 a 60 mesi). Tuttavia, se desideri ridurre anticipatamente il tuo portafoglio prestiti o liquidarlo completamente, puoi farlo in qualsiasi momento tramite il mercato secondario.

Le quote di prestito offerte sul mercato secondario sono chiaramente elencate con i dettagli più importanti del prestito. Se una quota di prestito viene venduta con successo sul mercato secondario, all'acquirente e al venditore verrà addebitato l' 1,5% del prezzo di acquisto in commissioni da Bondora.

Depositi e prelievi

Per iniziare a investire in prestiti P2P con Bondora, il denaro deve prima essere trasferito sul conto personale del cliente. Per questo sono disponibili i seguenti metodi di pagamento:

  • Addebito diretto SEPA
  • Visa e Mastercard
  • Bonifico bancario istantaneo
  • Fidato
  • TransferWise

Con questi metodi di pagamento, il denaro è immediatamente disponibile per l'investimento .

Un pagamento è possibile solo su un conto che è stato precedentemente utilizzato per pagare in Bondora. Da un lato, questo aumenta la sicurezza ed è anche richiesto dalla legge a causa di regolamenti per prevenire il riciclaggio di denaro.

Per sicurezza, tutti i pagamenti vengono controllati manualmente da un dipendente. Di norma, il denaro viene depositato sul conto bancario dopo 1 o 2 giorni lavorativi. Bondora non addebita alcuna commissione per depositi e prelievi.

Bondora Go & Grow - Un'alternativa ai soldi in una notte?

Con Go&Grow, Bondora ha in offerta nel 2018 una nuova opzione innovativa e particolarmente semplice per investire in credito P2P. Con il servizio il capitale versato matura un interesse al 6,75% annuo. Il trucco è che puoi avere il capitale a tua disposizione in qualsiasi momento.

L'investitore deve solo decidere quanto denaro deve essere depositato o prelevato. Il portafoglio di prestiti P2P sottostante è gestito da Bondora.

Quando si preleva denaro, viene addebitata una commissione fissa di 1 euro, indipendentemente dall'entità dell'importo del prelievo. Non ci sono altre commissioni su Go & Grow.

Per gli investitori tedeschi, Go&Grow è particolarmente interessante dal punto di vista fiscale, oltre che per la sua semplicità. A causa della costruzione, gli interessi maturati presso il servizio Go & Grow di Bondora devono essere tassati solo se l'importo del pagamento supera tutti i pagamenti precedenti. Ad esempio, se depositi 1.000 euro, tutti i prelievi fino a 1.000 euro sono considerati un pagamento di capitale. Solo allora il reddito conta come pagamento di interessi e deve essere tassato di conseguenza.

Quali sono i rischi in Bondora?

Investire in prestiti P2P comporta dei rischi. Nel peggiore dei casi, il capitale investito può essere perso. Tuttavia, ci sono modi per mantenere il rischio al minimo.

Molto è già stato fatto da parte di Bondora per ridurre il rischio. Ogni mutuatario è accuratamente esaminato. A tal fine viene utilizzata una procedura di valutazione del rischio sviluppata internamente. Dal 2008 sono state elaborate più di un miliardo di domande. L'esperienza di Bondora nei controlli del credito è corrispondentemente ampia.

Dal lato del cliente, il rischio personale può essere minimizzato diversificando l'investimento il più ampiamente possibile. Il gestore del portafoglio rende molto facile investire nel maggior numero possibile di prestiti diversi. Bondoras Go & Grow investe automaticamente in innumerevoli prestiti in tutti i rating di rischio e paesi.

I depositi dei clienti che non sono investiti in prestiti sono gestiti dalla principale banca svedese SEB. Questi depositi sono protetti dall'assicurazione svedese sui depositi fino a 100.000 euro per cliente. In caso di fallimento di Bondora, questo denaro non potrà essere preteso dai creditori e sarà rimborsato al cliente direttamente dalla banca.

Vantaggi e svantaggi in sintesi

  • Rendimento medio annuo netto superiore al 10%
  • Regolamentato dalle autorità di vigilanza finanziaria estoni e finlandesi
  • Elevata trasparenza e serietà
  • Mercato secondario per vendite anticipate
  • Design chiaro e funzionamento semplice
  • 5 euro di bonus alla partenza

Bondora è una truffa o una cosa seria?

Con promesse di rendimenti superiori al 10%, suonano i campanelli d'allarme per molti investitori. Uno sguardo alla serietà di Bondora è quindi fondamentale.

La società è regolamentata dalle autorità di vigilanza finanziaria dell' Estonia e della Finlandesi secondo rigide linee guida. Quindi non si può parlare di frode qui. Con SEB Bank, Bondora ha una delle più grandi banche Svedesi come partner affidabile per tutti i depositi dei clienti.

Negli oltre 10 anni di storia dell'azienda, finora sono stati investiti oltre 350 milioni di euro (a partire da maggio 2020). Il rendimento medio annuo netto di tutti gli investitori è stato del 10,4%.

Bondora è molto trasparente con i propri numeri e può essere classificato come costantemente serio. Tuttavia, investire in prestiti P2P in quanto tale non è affatto esente da rischi.

Conclusione opinioni

Bondora offre un modo particolarmente semplice e veloce di investire nell'area P2P. I rendimenti che possono essere raggiunti qui sono particolarmente interessanti e sono nell'intervallo a due cifre per la maggior parte degli investitori.

Con Go&Grow, Bondora ha in portafoglio un prodotto particolarmente innovativo che, nonostante la disponibilità giornaliera di capitale, riesce a convincere con tassi di interesse di tutto rispetto.

Non ci sono costi nascosti a Bondora e l'azienda generalmente colpisce per il suo altissimo livello di trasparenza.

Se vuoi provare Bondora, riceverai un credito di 5 euro alla partenza cliccando sul pulsante quí in basso.

Foto di me stesso

AUTORE

ALESSIO PARRINO

Ho cominciato a guadagnare online nel 2020 con l'Affiliate Marketing, dopo ho iniziato a creare dei progetti digitali (Business) completamente automatizzati, grazie al SEO!

Altri Blog:

  • LA FORMULA DEL BUSINESS
La Formula del Business logo

Inizia a guadagnare online!

www.alessioparrino.com

© alessioparrino.com -