Come guadagnare con Etsy

Senza dubbio, fare soldi su Internet è in piena espansione. Ed è stato per molto tempo, ma l'hype sembra ininterrotto. Sì, ancora di più, ogni utente del web ha la sensazione: c'è di più ogni giorno che puoi ottenere con il tuo negozio o come un cosiddetto influencer con un alto numero di follower. Sia attraverso i moderni canali di social media come Instagram & Co., piattaforme online ben collaudate come Ebay o forse il mercato leggermente meno conosciuto e leggermente diverso di Etsy , che è ciò di cui stiamo parlando oggi. Nelle sezioni seguenti scoprirai esattamente di cosa si tratta, come puoi guadagnare soldi con Etsy, cosa devi considerare e cosa esattamente puoi vendere lì.Guadagnare con Etsy

Guadagnare con Etsy - Per chi non conosce ancora Etsy

Etsy è uno dei mercati online più grandi al mondo per i prodotti di designer, artisti e collezionisti. Etsy definisce il suo motto con una filosofia che suona bene: “L'obiettivo è dare alle persone l'opportunità di cambiare l'economia. Etsy vuole un mondo in cui le piccole imprese abbiano un impatto molto maggiore sull'economia, dove le economie locali prosperano e dove le persone apprezzino le origini e la paternità tanto quanto il prezzo e la convenienza. Diamo un'anima al commercio e rendiamo il mondo un po' più giusto e sostenibile (...). Crediamo nell'idea che cura, artigianalità e gioia siano le basi per il miglior lavoro”.

Infatti, Etsy è una piattaforma di trading online fondata nel 2005 per l'acquisto e la vendita di prodotti fatti a mano, articoli vintage e forniture artistiche. Secondo le sue stesse dichiarazioni, Etsy si descrive come un "mercato globale per prodotti unici, speciali, straordinari e creativi". La sede principale è a New York e nel 2010 è stata costituita una filiale a Berlino. Il principale concorrente in Germania fino al 2018 era la piattaforma DaWanda, che perseguiva lo stesso concetto di Etsy. Tuttavia, DaWanda ha deciso di cessare le operazioni, motivo per cui la piattaforma è stata spenta alla fine di agosto di quest'anno. Tutti i venditori e i negozi che lo desideravano potevano passare ad Etsy gratuitamente. Probabilmente è andata a buon fine senza intoppi. Ora Etsy è una delle piattaforme di trading online più fiorenti al mondo. E questo con l'obiettivo di mettere in primo piano le relazioni interpersonali e il libero sviluppo della creatività. L'obiettivo è trovare persone tramite Etsy che perseguono lo stesso obiettivo: rendere il mondo un po' più bello, più vario e più colorato. Un approccio abbastanza buono, pensiamo.

Etsy va oltre un normale mercato online perché non puoi semplicemente vendere i tuoi articoli lì. Etsy ti supporta nell'aprire la tua "attività". Un primo passo verso l'indipendenza che forse non avresti osato fare in altro modo.

Come puoi guadagnare con Etsy

Etsy non è paragonabile ad altre piattaforme di vendita come Ebay, almeno per quanto riguarda l'offerta. Solo le cose di una di queste tre categorie possono essere offerte su Etsy:

  • prodotti fatti a mano - questi possono essere solo articoli che sono stati fabbricati e/o progettati dal venditore stesso
  • Articoli vintage : devono avere almeno 20 anni
  • Forniture creative (materiale e strumenti): ciò include strumenti, componenti, ingredienti o materiali utilizzati nella fabbricazione di un prodotto o nella progettazione di un'occasione speciale.

I “requisiti” che devono essere rispettati nelle singole categorie sono chiaramente definiti e soggetti a regole rigorose. Come venditore, devi confermarlo. Ad esempio, nella categoria "Handmade", devi dichiarare che tutti gli articoli fatti a mano sono solo ed esclusivamente realizzati e/o progettati da te. Se hai uno o più partner, devi indicarli e dare una descrizione "vera". Puoi utilizzare solo le tue foto per la presentazione nel tuo negozio.

Quanto mi costa vendere su Etsy?

Per essere attivo su Etsy, devi registrarti come membro e aprire il tuo negozio. Inizialmente, questo non comporta alcun costo. Costa solo qualcosa dal momento in cui metti in vendita i tuoi articoli e li offri in vendita. Tuttavia, questo è regolato in modo molto semplice, ci sono 3 tipi di commissioni di vendita:

  • Spese di inserzione : 0,17 euro per articolo
  • Commissioni di transazione : ad ogni vendita viene aggiunto il 5% del prezzo di vendita
  • Spese di elaborazione dei pagamenti: per i pagamenti tramite Etsy Payments, verrà addebitato un altro 4% più 0,30 euro. Ma ci sono anche altre opzioni di pagamento.

Ogni articolo rimane nel negozio per quattro mesi o finché non lo hai venduto. Importante : le tariffe di quotazione sono fatturate in dollari USA (attualmente circa 0,20 USD). Quindi, se svolgi la tua attività in euro qui in Italia, le commissioni possono essere diverse a causa delle fluttuazioni dei tassi di cambio.

Come aprire il tuo negozio:

È abbastanza facile:

  • tutto quello che devi fare è aprire un account Etsy, cioè diventare un membro
  • inventa un nome per il tuo negozio
  • Il tuo metodo di pagamento preferito, ovvero come vuoi che i tuoi acquirenti ti paghino
  • e imposta il tuo metodo di fatturazione preferito, ovvero come desideri pagare le commissioni di Etsy.

Quindi puoi iniziare immediatamente, elencare e vendere i tuoi articoli.

Metodi di pagamento su Etsy

Ci sono varie opzioni per il metodo di pagamento: oltre al pagamento diretto facile da usare e sicuro e PayPal, ci sono anche opzioni per carte di credito e di debito, Google Wallet, Apple Pay e buoni Etsy, per esempio. I proventi delle vendite verranno quindi trasferiti sul tuo conto bancario in euro. Non importa da quale paese provengono i tuoi acquirenti.

Cosa dovresti assolutamente considerare se vuoi fare soldi con Etsy

Se produci cose da solo e vuoi venderle commercialmente e con l'intenzione di realizzare un profitto (regolarmente), devi registrare un'impresa. Ovviamente puoi vendere cose/articoli nel tuo negozio anche come privato, quindi non hai necessariamente bisogno di un'attività commerciale. Ci sono diversi criteri che devi considerare in Italia. Come libero professionista, ad esempio, non devi registrare un'impresa.

Il fatto è: il fattore decisivo è sempre l'intenzione di vendere o guadagnare, cioè se si produce qualcosa per denaro, si vende o si rivende un oggetto e si vuole realizzare un profitto, questo è considerato commerciale. Ciò significa che agisci come un imprenditore, quindi devi registrare un'impresa e pagare le tasse. Non importa fino a che punto lo fai.

Eccezione: ciò include le vendite private o il lavoro come artista freelance. I confini sono spesso fluidi e non è sempre facile fare una vera classificazione qui. Puoi ottenere tutte le informazioni presso l'ufficio commerciale, l'ufficio delle imposte o l'Associazione federale delle professioni indipendenti

Quali tasse dovrò pagare?

Prima di tutto, dovrai fare i conti con l'imposta sulle vendite. Poi c'è l' imposta sul reddito e l' imposta sul commercio . Tutto dipende, ovviamente, dall'ammontare del tuo reddito dalla vendita.

  • Imposta sulle vendite: se inizi in piccolo, la cosiddetta regolamentazione per le piccole imprese è probabilmente la cosa migliore per te. Secondo la Sezione 19 UStG, il reddito operativo imponibile delle vendite nell'anno solare precedente non deve superare i 17.500 EUR e nell'anno solare in corso probabilmente non supera i 50.000 EUR.

Entrambe le condizioni devono essere soddisfatte, quindi non è necessario calcolare l'IVA del 23% e viene omessa anche la notifica di anticipo IVA mensile per l'ufficio delle imposte.

  • Imposta commerciale: l'imposta commerciale è dovuta da un profitto annuo di 24.500 euro e oltre. Imposta sul reddito: si basa sull'importo del tuo reddito: si applica un'esenzione legale (a partire dal 2018) di 9.000 euro; se il tuo reddito è inferiore, non devi pagare alcuna imposta sul reddito. Se sei sposato, l'importo raddoppia a 18.000 euro. Se hai figli, puoi richiedere l'assegno per i figli, che attualmente è di 7.428 euro per figlio.

Ho bisogno di un account aziendale separato per i proventi delle mie vendite se voglio fare soldi con Etsy?

Diciamo di sì, perché rende la tua organizzazione molto più semplice se tratti separatamente le transazioni commerciali e private. Il pratico account aziendale di Kontist è uno strumento molto utile per questo, perché le funzioni dell'account complete e convenienti significano che sei ben posizionato. Puoi usare tutto molto facilmente tramite l'app Kontist sul tuo smartphone, l'account è completamente paperless e quindi molto più efficace. Anche un vantaggio decisivo: oltre ad alcuni strumenti di contabilità, il conto aziendale di Kontist offre il cosiddetto gestore finanziario, che crea automaticamente riserve fiscali per te. Quindi non ci sono sicuramente più brutte sorprese quando si compila la dichiarazione dei redditi. E il conto business Kontist non ti costa nulla per la gestione del conto e le prenotazioni senza carta.

Etsy: potente e sicuro

Come venditore, Etsy ti offre molti strumenti che lo rendono più facile da usare e ti aiutano a portare la tua attività al massimo successo. Puoi persino utilizzare l'app di Etsy per eseguire le funzioni essenziali molto facilmente utilizzando il tuo tablet o smartphone. Anche i pagamenti sicuri, l'elaborazione regolare dei pagamenti e il monitoraggio costante del tuo successo utilizzando determinate statistiche recuperabili rendono la gestione molto efficace. Inoltre, Etsy offre una buona protezione del venditore: in caso di controversie con gli acquirenti, ad esempio se non riesci ad accordarti su una questione con un venditore, Etsy ti offre assistenza sotto forma di un sistema di risoluzione delle controversie. Tuttavia, la causa della controversia deve rientrare nel Programma di protezione del venditore di Etsy. Attraverso appositi strumenti di marketing, supporto completo e opportunità di formazione, troverai sempre esattamente il supporto di cui hai bisogno per configurare ed espandere il tuo negozio. Per un successo ancora maggiore e la creazione del tuo marchio.

E se ora hai un assaggio, ti consigliamo anche il nostro articolo su Come posso fare soldi con Instagram?

Foto di me stesso

AUTORE

ALESSIO PARRINO

Ho cominciato a guadagnare online nel 2020 con l'Affiliate Marketing, dopo ho iniziato a creare dei progetti digitali (Business) completamente automatizzati, grazie al SEO!

Altri Blog:

  • LA FORMULA DEL BUSINESS
La Formula del Business logo

Inizia a guadagnare online!

www.alessioparrino.com

© alessioparrino.com -